lunedì 6 novembre 2017

QUANDO TUTTO CROLLA - Charlie Cochet

La fine del terzo capitolo della serie dei THIRDS mi aveva letteralmente lasciata col fiato sospeso nonostante fossi preparata al cliffhanger perché ero stata avvertita. Motivo per cui mi sono buttata subito su questo libro anche se ho trovato tempo solo dopo di recensirlo.
Ovviamente sto parlando del quarto libro di una serie…. Sicuramente se non avete letto i precedenti non vi conviene leggere la recensione di questo in quanto dovrò fare qualche spoiler sui primi.

Qui le recensioni precedenti:

_____________________________________________

Titolo:  Quando tutto crolla (THIRDS #4)
Autore: Charlie Cochet
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 263
Trama: A seguito di un attacco da parte della Coalizione, il team leader dei THIRDS, Sloane Brodie, rimane seriamente ferito, e Dexter J. Daley giura che Beck Hogan pagherà per ciò che ha fatto. Ma i piani di vendetta di Dex hanno vita breve. Con Ash ancora in congedo per via delle ferite riportate, Sloane in ospedale e la Destructive Delta nel mirino della Coalizione, il tenente Sparks non vuole rischiare. La squadra di Dex viene tolta dal caso e le indagini passate a un altro team leader: Sebastian Hobbs.
Dex si rifiuta di farsi da parte mentre un’altra squadra dà la caccia a Hogan, e così decide di mettere a frutto le sue capacità di detective per trovare Hogan prima della Theta Destructive, costi quel che costi.
Con una lunga e dolorosa convalescenza davanti a sé, l’ultima cosa di cui Sloane ha bisogno è che il suo compagno se ne vada in giro a fare ricerche in città, specialmente se le sue bugie – anche se a fin di bene – iniziano a sfuggirgli di mano. Sloane conosce fin troppo bene il desiderio di vendetta, ma ci sono cose più importanti, come l’uomo che ha giurato di stagli accanto.
Quando Dex si avvierà verso un sentiero oscuro, sarà compito di Sloane mostrargli cosa c’è in gioco e dare finalmente un nome a ciò che ha nel proprio cuore.
_____________________________________________


L’inizio del libro riprende esattamente dove si era interrotto il precedente, con uno Sloane ferito gravemente da una bomba messa dalla Coalizione per fermare la squadra e un Dex fuori di sé che vuole vendicare a tutti i costi il suo compagno. Alla Destructive Delta viene però tolto il caso in quanto troppo pericoloso per i membri della squadra già in parte colpita. Dex ovviamente non accetta di essere messo da parte, e inizia per conto suo la caccia ad Hogan prima dei suoi colleghi tenendo all’oscuro Sloane in modo da non farlo preoccupare, cosa che ovviamente succede lo stesso.

In questo libro Dex è molto diverso dai primi tre, è un Dex con un lato oscuro, che vuole vendetta a tutti i costi e per ottenerla rischia non solo il posto di lavoro ma mette a dura prova anche il suo rapporto con Sloane. Pur di lavorare Dex si dimentica di mangiare, di dormire e di tornare a casa; è talmente ossessionato dal trovare Hogan per vendicare Sloane da dimenticarsi di Sloane, ma è testardo e non si fermerà davanti a nulla per ottenere quello che vuole.
Per fortuna Sloane, aiutato anche da qualcun altro, riuscirà a farlo tornare coi piedi per terra, a farlo ragionare e fargli capire che da solo non può farcela. Sono una coppia nel lavoro e nella vita ed è così che d’ora in poi dovranno lavorare e vivere: insieme.

Anche Sloane qui ha la sua buona parte di oscurità, ferito e impotente si ritroverà a star a casa e a osservare Dex che non è capace di fermarsi e di liberarsi dalle sue ossessioni, e anche Sloane arriverà a un punto di non ritorno… che apre nuovi scenari per il prossimo libro, ma non dirò altro.

Un romanzo dal ritmo serrato, da cui è impossibile staccarsi, pieno di rivelazioni e di personaggi che complicano sempre di più le cose.

Il rapporto tra Dex e Sloane poi passa ad un livello successivo, oramai possono superare di tutto e insieme sono sempre perfetti.
Un libro un po’ più serio e oscuro del solito, a causa di Dex che non è proprio il solito Dex, anche se ci sono alcune scenette tipiche che solo lui potrebbe metter su, e anche a causa di Sloane al quale sembra accadere qualcosa di strano. 

Il finale stavolta non è in sospeso, è un finale che, come oramai tipico dell’autrice, chiude certe questioni per aprirne mille altre sempre più inquietanti. 
Come sempre i personaggi sono sempre tanti e sono il punto di forza della storia, qui diventano più presenti sia Austen che Seb, così come inizia a essere più importante anche la figura della Sparks.
Più si prosegue più la serie si fa intricata, tipica di ogni storia poliziesca ben costruita che promette molto bene per il seguito.

Non mi resta altro che buttarmi su Ash e Cael, perché il prossimo libro è su di loro e io ho grandi speranze!


2 commenti:

  1. Ho adorato Dex in questo libro. Si è vero, l'ho adorato anche negli altri, ma qui ci mostra qualcosa di diverso. Quell'ombra che si cela dietro a qualunque sorriso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per restare in tema nerd/star wars come piace (segretamente) ai nostri eroi qui vediamo il Lato Oscuro di Dex XD
      Che resta comunque un bel lato! E certe scene qui... AHAHAHAH

      Elimina