martedì 2 gennaio 2018

NEL CENTRO DEL MIRINO - Charlie Cochet

Buongiorno e buon 2018! Il primo post di quest'anno si apre con loro... i miei amati THIRDS!! Ho da poco conosciuto i libri della Cochet, ma ho sviluppato sin da subito dipendenza, per cui quando ho visto che il 1 gennaio 2018 usciva il sesto volume ho iniziato a saltellare dalla felicità! Grazie a Triskell per avermi inviato la copia in anteprima, ho amato questo libro, ho amato Ethan e Calvin e soprattutto ho amato ritrovare Dex e gli altri. In più è stata una lettura condivisa con Jessica, siamo morte dal ridere per alcune scene di questo libro ed è stato davvero divertente leggerlo insieme!

Qui trovate le recensioni dei precedenti libri della serie:

_____________________________________________

Titolo:  Nel centro del mirino (THIRDS #6)
Autore: Charlie Cochet
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 225
Data pubblicazione: 1 gennaio 2018
Trama: Calvin Summers e Ethan Hobbs sono migliori amici fin da quando erano bambini, ma a un certo punto la loro amicizia si è trasformata in qualcosa di più profondo. A seguito dell’esplosione delle bombe al Centro Giovanile Teriano, Calvin si rende conto di quanto possa essere breve la vita e decide di non tenere più segreti i sentimenti che nutre verso il suo miglior amico. Purtroppo, il cambiamento è difficile per Ethan; per la maggior parte del tempo se la cava bene a gestire il suo mutismo selettivo e l’ansia sociale. La confessione di Calvin aggiunge una nuova difficoltà per lui, una che teme possa costargli l’amicizia che è stata tutto il suo mondo fin da quando ha memoria.
Come partner e agenti della Difesa dei THIRDS, far parte della Destructive Delta è difficile nel migliore dei casi, ma tra interventi sul campo e situazioni in cui rischiano la vita, Calvin e Ethan non solo affrontano le sfide del loro lavoro, ma anche l’impegnarsi insieme per un futuro in cui essere qualcosa di più che amici.
_____________________________________________
Ho finito questo libro da qualche giorno ma sto ancora piangendo dal ridere, sono ancora disperata per il cliffhanger finale e ho ancora gli occhi a cuoricino per Ethan e Cal. Non avevo grandi aspettative su loro due sinceramente, dopo la "delusione" di Ash e Cael pensavo che un libro dove i protagonisti non fossero Dex e Sloane non fosse degno. E invece Nel centro del mirino l'ho amato molto, ho provato tantissime emozioni leggendolo, rabbia, amore, felicità e a volte disperazione. 

A livello di trama ho trovato questo libro "l'intermezzo" necessario, non c'è il vero e proprio cattivo di turno, è un libro dove tutti si allenano per qualcosa di grosso in arrivo, senza sapere esattamente cosa, mentre lottano con i soliti conflitti quotidiani. Ma quando arriva la fine si capisce che questo libro è utile per aprire lo scenario su un nuovo e temibile badass che per ora, grazie al cliffhanger finale, non si sa chi possa essere nonostante tutto sia riconducibile al passato, motivo per cui è strettamente collegato a tutti i precedenti libri della serie.

Anche se la coppia di questo capitolo è quella formata da Calvin e Hobbs, già intravista nei precedenti libri dove ci veniva anticipato qualcosa sul loro rapporto, tutta la squadra è molto presente. Loro sono i principali in quanto la storia d'amore è la loro qui, ma anche tutti gli altri sono estremamente presenti, e ci sono delle scene che fanno sbellicare dalle risate, dico solo una parola SCATOLA. Quando leggerete capirete cosa voglio dire. 

E ora passiamo a parlare di loro, la coppia protagonista, i miei tesorini di turno.

Ethan è un uomo che ha seri problemi a relazionarsi con gli altri, soffre di mutismo selettivo e ansia sociale, parla con pochissime persone con cui si sente davvero al sicuro e in mezzo agli altri non è a suo agio per nulla, tanto da avere forti attacchi di panico in pubblico. Calvin da sempre è il suo migliore amico, la sua ancora di salvezza, il compagno costantemente al suo fianco, sono cresciuti insieme e sono uniti sin da bambini.

Li seguì, tenendosi alla coda di Ethan mentre il suo partner gli camminava davanti. I felini odiavano che qualcuno afferrasse loro la coda, ma lui si era attaccato a quella di Ethan fin dall’infanzia. Farlo era stato la loro coperta di Linus, quando erano solo loro due.

Sono sempre stati loro due contro il mondo, ma da qualche tempo qualcosa è cambiato tra di loro... l'amicizia è diventata anche qualcosa di più che però non riescono ad esprimere, ci sono di base incertezze e paure che li bloccano. 

A differenza della maggior parte delle persone che aveva conosciuto nella sua vita, Ethan era riuscito a parlare con Calvin. Si era sentito attratto da lui, a suo agio e al sicuro. Quando era un bambino, aveva pregato ogni notte di averlo sempre con sé. Amava Calvin, lo aveva sempre amato. Solo che adesso era diverso.

Calvin al contrario di Ethan è il cavaliere dalla scintillante armatura senza macchia e senza paura (oddio la rima non volevo farla), sempre pronto a proteggere Ethan dai cattivi, sempre pronto a sporcarsi le mani per salvaguardare gli altri (tant'è che anche nei THIRDS lui è un cecchino), ma proprio per il bene degli altri tende a tenersi i suoi problemi per sè senza esternarli mai. Anche Calvin, così coraggioso e solare, soffre. Il lavoro che fa, e che fa bene, lo fa stare male a volte. Per non caricare il suo amico di altri problemi non parla mai dei suoi.

Ma qualcosa sta cambiando, gli ultimi eventi hanno reso impossibile non notare quel qualcosa più dell'amicizia che sta emergendo. 
Dovranno imparare ad aiutarsi e sostenersi l'uno con l'altro come mai prima. Ethan dovrà lottare contro le sue ansie e il suo mutismo mentre Cal sarà messo alla prova dal suo lavoro di cecchino, che anche se non sembra, lo distrugge ogni volta. Sarà difficile ma riusciranno a sistemare le cose tra di loro, a costruire qualcosa, a non allontanarsi per proteggere l'altro e a proteggersi veramente per questo. 

Insieme sono estremamente teneri, Ethan è -passatemi il termine- un patatone, è un teriano tigre enorme che ha un animo da cucciolo indifeso, sta sempre in disparte dal resto del mondo ma quando è con Cal ha tutto il mondo che gli serve. Anche se alcune scene di loro due possono sembrare troppo sdolcinate non mi hanno dato fastidio, mi hanno conquistata. Il fatto che avessi poche aspettative su di loro mi ha anche sorpresa di più perchè mi ha fatto innamorare ancora di più di questa coppia.

Come dicevo sopra durante tutto il libro sono costanti le presenze di Dex, Sloane, Ash, Cael ecc, ma verso la fine viene dato anche tanto spazio agli altri membri della famiglia Hobbs, che credo andando avanti saranno sempre più presenti. Sinceramente però i fratelli di Ethan non mi piacciono, Seb mi sembra un po' troppo lagnoso e Rafe è un cane rabbioso che sì ha le sue ragioni ma non mi piace comunque, per cui per ora preferisco il minore dei fratelli Hobbs.

Insomma, questo libro l'ho trovato quasi perfetto, non mi è piaciuta qualche scena troppo stereotipata che per ovvi motivi non citerò ma che mi ha comunque fatto ridere, nel complesso il voto sarebbe 4,8 che però arrotondo a 5! 

Se non conoscete i THIRDS dovete rimediare, creano dipendenza ma ogni volta che si ritorna tra le pagine di questi libri è come tornare a casa, sei di famiglia tra tutti loro e ogni volta mi innamoro. 

E ora non mi resta che pregare la Triskell di portare in Italia il prossimo volume il più presto possibile che sto iniziando la mia crisi di astinenza da loro, il prossimo poi è su Dex e dopo quel cliffhanger io devo sapere!!! 


6 commenti:

  1. La scatola.
    La SCATOLA.
    Rido ancora se ci penso xD
    Però la Cochet non può chiudere il libro con un cliffhanger simile! Come resistiamo fino al prossimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so è altamente crudele, ma tu da brava aspetti me per i seguiti!! Nel frattempo ci divertiamo con la scatola :3

      Elimina
  2. ma oltre alla scatola, parliamo della piscina??? ma anche di Dex sotto la scrivania?? ti prego parliamoneeeee XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh si, la piscina! E la scrivania... quei 4 lì non me la contano giusta AHAHAHAH

      Elimina
  3. Non fosse che uno dei miei propositi per l'anno nuovo è non comprare niente di cui non stia aspettando la pubblicazione finché non avrò dimezzato la TBR, inizierei subito la serie XD giusto per farti capire quanto mi ha presa la recensione del sesto volume XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, quando e se deciderai di iniziare questa serie, sono certa che non te ne pentirai!!! *-*

      Elimina