giovedì 11 gennaio 2018

TI ODIO, ANZI NO, TI AMO! - Sally Thorne

Ed oggi, finalmente, pubblico la prima recensione del 2018 relativa al primo libro letto nel 2018! Come anticipato nel WWW della settimana scorsa mi sono imbattuta in questo romance per una sfida. Jessica si è proposta di trovarmi un romance che possa piacermi tanto, quando ha saputo che ho amato Dimmi tre segreti ci è rimasta, e così ha stilato una lista basandosi su alcune informazioni che le ho dato. La sfida per ora prevede 12 titoli, uno al mese (?). Ho scelto di partire con l'8 e... c'era lui! 
E quindi? Mi è piaciuto? Dì e no. 

_____________________________________________

Titolo:  Ti odio, anzi no, ti amo!
Autore: Sally Thorne
Editore: HarperCollins Italia
Pagine: 339
Trama: Lucy Hutton è convinta che l'impiegata modello si becchi, prima o poi, l'ufficio migliore (e relativa promozione). Per questo è servizievole e accomodante, lavoratrice indefessa ma carina e gentile con chiunque. Per questo tutti la amano alla Bexley & Gamin. Tutti tranne il freddo, efficiente, impeccabile e fastidiosamente attraente Joshua Templeman. E il sentimento è reciproco. Costretti a condividere lo stesso cubicolo per 40 ore la settimana, più svariati straordinari che è meglio non quantificare, hanno iniziato a lanciarsi continue e ridicole sfide, in un gioco al rialzo che sembra impossibile da fermare. C'è il Gioco degli Sguardi, il Gioco dello Specchio e nessuno dei due sopporta di perdere. Fino a quando in ufficio si comincia a parlare del Gioco della Grande Promozione. Se Lucy vince, diventerà il capo di Joshua. Se perde... meglio non pensarci. Ma allora, con la sua carriera in ballo, per non parlare dell'orgoglio, perché Lucy comincia a fare sogni sempre più torridi sull'odiato collega? E perché si veste per andare al lavoro come se invece dovesse recarsi a un appuntamento sexy? Dopo che un'innocente corsa in ascensore diventa il teatro di un bacio indimenticabile tra i due, Lucy ha finalmente la sua risposta: forse lei non odia Joshua. E forse nemmeno lui odia lei. Forse è tutto il contrario. Oppure è solo un altro gioco?
_____________________________________________
Premetto, anche se è scontato perché oramai mi conoscete, che non ho troppa pazienza coi romance (tranne se sono m/m). Non sopporto troppo i clichè, le cose sdolcinate, i matrimoni e soprattutto le cose scontate.
È un dato di fatto. Odiare qualcuno è sfiancante. A ogni pulsazione mi sento più vicina alla morte. Sto sprecando i miei ultimi attimi di vita con qualcuno che mi disprezza con tutto il cuore.
Come dice il titolo, questo è poi il succo della storia. L'odio-amore dei protagonisti. 
In questo libro mi sono ritrovata di fronte a tantissimi clichè, che sin da subito hanno smorzato la mia curiosità. Personalmente trovo che la coppia che nasce dal rapporto odio/amore sia bellissima (parlo pure per esperienza personale), però in questo caso mi è piaciuta solo fino a un certo punto.

Vediamo se riesco a spiegarlo un po’ meglio. Sicuramente è un libro che mi è piaciuto, se no avrei iniziato questo post inveendo contro qualcosa oppure avrei abbandonato il libro.
Lo stile è decisamente scorrevole e si legge in fretta, in più l’autrice crea sempre tante scenette divertenti che fanno sorridere e non appesantiscono mai la lettura. Anche il soprannome che Josh affibbia a Lucy, Crostatina, è molto simpatico anche se per me è ai limiti della sopportazione del dolciume. Diciamo che avevo bisogno di una lettura non troppo impegnativa (ho passato una settimana di febbre non avevo le forze per altro) ma che mi intrattenesse e credo di averla trovata per cui questo è sicuramente un lato positivo.

Se lo stile mi è piaciuto la storia non mi ha sorpresa granchè. Non è troppo originale, ho già letto/visto cose di questo tipo, i colleghi a contatto e in conflitto che si odiano ma che sotto sotto si attraggono, loro che nemmeno sono consapevoli di questo sentimento fino a quando 
[spoiler] 
l’ardente bacio in ascensore scatena il dubbio che forse il loro odio non sia poi davvero odio... (o almeno il dubbio lo scatena a lei che prima non ci aveva mai pensato......)


I personaggi sono interessanti e fanno ridere con i loro continui giochetti, si osservano e studiano le rispettive mosse quasi fossero davvero in guerra. Loro mi sono piaciuti abbastanza, Josh più di Lucy, ma io ho sempre problemi con i protagonisti femminili e in Lucy non mi ritrovo nemmeno un pochino. Il non aver trovato punti in comune con lei, a parte l’altezza, mi ha fatto leggere in modo un po’ distaccato questa storia. Di certo non pretendo di immedesimarmi al 100% in un personaggio, ma con lei non l’ho fatto nemmeno il minimo indispensabile (colleziona puffi!!!) e la cosa mi ha un po’ allontanata dalla storia. Però Josh è affascinante, devo ammetterlo. Anche lui è il classico clichè da romanzo rosa, alto, muscoloso e bellissimo, però insomma, ha un po' più di effetto lui su di me rispetto a Lucy! 


Il loro rapporto poi è nato e si sviluppa costantemente come un gioco, per questo sono molto carini da leggere e per fortuna poco dolcini. 
Però resta troppo romance tipico per i miei gusti, non c'è stata la cosa wow che mi ha sorpresa, non mi ha fatto battere forte il cuore, non c'è un background dei personaggi che mi abbia colpito nonostante Josh sia parecchio interessante da quel punto di vista, come dicevo sopra mi sa di già letto.

Nel complesso sicuramente è stata una lettura buona, non eccezionale come ho visto su goodreads dalle recensioni, ma nemmeno così orrenda da bocciarla. Per me che sopporto poco i romance è un libro medio, che chi ama il genere invece credo che sia perfetto perché è fresco e divertente e Josh e Lucy meritano davvero la possibilità di essere conosciuti.

Ora però mi butto di nuovo su altri generi, per la sfida ci rileggiamo a febbraio! Stavolta credo che opterò per uno YA…. Chissà.. 



10 commenti:

  1. A me è piaciuto tanto questo libro. Si è vero ci sono molte scene già viste e già lette però nel complesso è stato molto molto carino da leggere.
    Mi fa piacere che nonostante tutto non l'hai del tutto bocciato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome non sono amante del genere per me 3 stelline è più che meritevole come voto :D
      Resta una storia divertente che come lettura leggera è perfetta :)

      Elimina
  2. La quota di romance che mi concedo in un anno è drasticamente calata rispetto a quando ero adolescente e ne ho fatto indigestione - motivo per il quale ora i romance che leggo in un anno si contano sulle dita di una mano prima che mi vengano a noia. Questo però l'avevo inserito in wishlist proprio per il lato divertente messo in evidenza dalle recensioni che avevo letto sebbene a discapito dei cliché che sono sicura troverò anche io.
    E ammetto pure che il trope "enemies to lovers" è uno dei miei preferiti. >.<
    Credo di essere andata raramente oltre le tre stelline per un romance - deve essere qualcosa di terribilmente emozionante per farmi alzare il mio voto standard. Lo leggerò prossimamente e vedremo - non so quando, ma sicuramente entro la prima metà del 2018! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io i romance li godo poco, noto però che sopporto quasi più quelli tendenti YA, e in generale preferisco una storia sofferta/drammatica a queste leggere e divertenti con troppi clichè (tranne se sono m/m...). Però è una sfida per cui mi sto impegnando :P
      Ho valutato 5 stelline dei romance, ma non erano puri romance, avevano sempre altre caratteristiche più o meno fantasy, più o meno gialle ecc...
      Ovviamente sono curiosa di conoscere il tuo parere quando verrà per te il momento giusto per leggerlo :D

      Elimina
  3. Beh dai, mi aspettavo peggio xD
    Non penso di riuscire a trovarti un romance senza cliché, potrei trovarti una protagonista nerd, al massimo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh senza clichè impossibile, ma qua erano tanti tanti! Già uno dei protagonisti nerd mi starebbe anche bene, i puffi no dai XD

      Elimina
  4. Questo libro è in wl da tanto (proprio su consiglio di Ink) magari prima o poi riesco a leggerlo!!!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma qui più che consiglio c'è proprio in ballo una sfida XD
      Alla fine è un libro carino che però non ha rivoluzionato il mio pensiero sui romance, ma di certo è leggero e divertente.

      Elimina
  5. A me il genere piace, anche se letto e riletto, cosa ci volete fare sono un'inguaribile romantica a cui piace concedersi qualche ora di spensieratezza.

    Ho iniziato a seguire il tuo blog! ^_^
    Ciao,
    Annalisa
    Lettrice di libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti sono io quella "stramba" che non sopporta troppo queste cose, odio il rosa e tutte le cose tipicamente "da femmina" XD
      Sono passata da te :)

      Elimina